Poteri Forti
Data: 13-09-2006 alle 21:41
Argomento: Societa' e Politica


Secondo me i cosiddetti poteri forti sono quelli...

Luciano Sartirana su mercoledý 13 settembre 2006 alle 13.34 +0000 ha scritto:
Ne sento parlare da decenni.
Persino Berlusconi li accusava di ostacolarlo.
Ma chi cavolo sono...?
Ciao!
LUCIANO


Secondo me i cosiddetti poteri forti sono quelli che stanno svuotando la democrazia sostanziale facendola diventare sempre pi¨ democrazia formale.

Un esempio? La Banca d'Italia svuotata temporaneamente dei poteri di intervento sulle banche, per far fuori Fazio, poteri che stanno tornando tutti in Bankitalia ora che essa Ŕ governata da chi garantisce la politica liberista perseguita dal centro-sinistra non meno di quanto era perseguita dal centro-destra.

In altre parole direi che i poteri forti sono quelli che tendono a sostituire le urne e la partecipazione politica con i meccanismi della Borsa. Mi pare non sfugga a nessuno che l'attuale Europa Ŕ fatta pi¨ dalla sovranazionalitÓ delle commissioni economico-finanziarie dei diversi Paesi europei che non dalla somma delle sensibilitÓ politiche e che, cosa curiosa, troppo spesso si pronunciano su questioni economiche riguardanti Paesi dell'area dell'Euro esponenti di Paesi che di quell'area non fanno parte, vedi ad esempi gli inglesi presenti nelle diverse commissioni.

Direi quindi che "poteri forti" equivale a "poteri irresponsabili" nel senso che non sono responsabili di fronte ad elettori ma solo a potentati spesso estranei al contesto in cui intervengono.

Ciao
Paolo







Questo articolo proviene da RCMagazine
http://rcmagazine.retecivica.milano.it

L'URL dell'articolo è:
http://rcmagazine.retecivica.milano.it/modules.php?name=RCM_News&file=article&sid=156